Torino, narcotizzava l’amante di turno con gli ansiolitici e poi lo rapinava

martedì 4 Dicembre 12:15 - di

Narcotizzava l’amante di turno e poi lo rapinava. I carabinieri  hanno arrestato nel torinese, nei giorni scorsi – in esecuzione di un’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari – una commerciante trentenne per rapina aggravata e indebito utilizzo di carte bancomat. Le indagini sono scattate a seguito della denuncia presentata da una vittima, un uomo che lo scorso febbraio era stato stordito con una massiccia dose di ansiolitici dalla donna che lo aveva invitato nel suo negozio per un aperitivo.  Dopo aver somministrato all’uomo una dose di ansiolitico di circa 24 volte superiore a quella consigliata, la donna ha rubato i contanti dal portafogli  dell’uomo e si è fatta consegnare la tessera bancomat e la carte di credito. Stordito e incapace di intendere  e volere, l’uomo ha anche accompagnato allo sportello bancomat la ragazza che in una sera tra prelievi e acquisti ha speso oltre 2800 euro. Accortosi del raggiro soltanto dopo aver riacquistato la lucidità mentale, l’uomo ha presentato denuncia a seguito della quale è scattata una perquisizione a casa della donna dove sono state sequestrate diverse confezioni del farmaco utilizzato. La donna, che  era già stata arrestata nell’aprile dello scorso anno per lo stesso reato, è sospettata di aver raggirato diversi uomini in provincia di Torino.

Commenti