Terrore in strada, immigrato si apposta come un cecchino e lancia pietre sulle auto in corsa

sabato 1 Dicembre 12:54 - di

Si era piazzato in alto, dove poter vedere bene, lanciare le pietre di cui si era premunito, e colpire con precisione i bersagli di  passaggio scelti casualmente: due automobili, un autobus, un furgone. Un cecchino armato pesantemente, il guineano 22enne arrestato dalla Polizia di Stato, che ha rischiato di causare una tragedia senza un perché…

Immigrato si apposta come un cecchino e lancia pietre sulle auto in transito

Un caso drammaticamente assurdo che poteva far scappare il morto se gli automobilisti in transito ieri sera sulla tangenziale capitolina, all’altezza di via dei Monti Tiburtini, non avessero segnalato l’inquietante presenza di un uomo che lanciava  pietre di grosse dimensioni contro automobili e bus in transito, arrivato a colpire due autovetture, un furgone e un autobus. La segnalazione giunta al 112 poco prima delle 18 di ieri da parte di diversi automobilisti, segnalava una persona che stava tirando sassi a profusione contro i veicoli in transito. Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Sant’Ippolito, intervenuti immediatamente sul luogo indicato, hanno trovato diverse autovetture ferme con le luci di emergenza attivate ed i rispettivi proprietari spaventati che indicavano alla pattuglia un ragazzo che si nascondeva dietro un guard-rail.

Diversi danni a 2 auto, un furgone e un autobus e tanta paura in strada

Il cecchino guineano è stato individuato e subito bloccato mentre stringeva ancora in mano una pietra di circa 10 centimetri. L’uomo ha danneggiato due autovetture – una con evidenti danni ad uno sportello e l’altra con un finestrino rotto – ed un furgone, che ha riportato una lesione al parabrezza. Un’ulteriore chiamata al 112 è giunta dall’autista di un autobus dell’Atac fermo in via Giovanni Spadolini: il mezzo è stato colpito da alcuni sassi che avevano causato la rottura di un vetro e la lesione di un secondo. L’uomo è stato accompagnato negli uffici del commissariato dai poliziotti che, dopo aver raccolto le diverse denunce delle persone colpite, lo hanno tratto in arresto per danneggiamento aggravato.

Commenti