Sclerosi multipla, il valore degli “angeli custodi” hi-tech dei pazienti

martedì 4 Dicembre 14:47 - di

In tutto e per tutto impegnati per combattere la sclerosi multipla, la malattia infiammatoria cronica che colpisce cervello e midollo spinale, ossia il sistema nervoso centrale. Si tratta della più comune malattia neurologica invalidante che colpisce in giovane età. È caratterizzata da una progressiva degenerazione della mielina, una sostanza grassa che riveste le fibre nervose che permettono il transito dei segnali dal sistema nervoso centrale agli organi e ai muscoli del corpo. Al paziente bisogna dare la massima assistenza. E c’è l’assistente virtuale per amico di nome Ramsai, che sorregge nei momenti di ansia e permette un dialogo e un confronto costante sui sintomi della sclerosi multipla, che indica la farmacia o il centro specializzato più vicino nei momenti di emergenza e ricorda al momento giusto la terapia, aggiornando anche sulle scoperte scientifiche più recenti e rilevanti. Segni particolari: intelligenza artificiale, presente al fianco del paziente 24 ore su 24, 7 giorni su 7. E quando la malattia si manifesta nella sua forma progressiva e più invalidante, un ausilio tecnologico innovativo

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi