Dilaga a Parigi la rivolta contro Macron. L’incendio può estendersi in Europa (video)

sabato 1 Dicembre 19:33 - di

Dilaga a Parigi la rivolta contro Macron.  Auto in fiamme, disordini e quasi 200 persone in stato di fermo negli scontri fra polizia e gilet gialli nella protesta partita dagli Champs Elysees e che poi si è allargata a tutto il centro città. Il premier francese, Edouad Philippe, ha denunciato scene “di una violenza raramente raggiunta”. La polizia aggiorna di ora in ora il bilancio dei feriti: almeno 80, di cui 11 agenti. La protesta (nata per l’aumento dei carburanti ma che ormai si è estesa a tutto l’operato del governo Macron) ha portato in piazza 75mila francesi. Ma è a Parigi che si stanno registrando le tensioni più alte. Auto incendiate, vetrine infrante, un palazzo dato alle fiamme nelle vicinanze dell’Arco di Trionfo, evacuate le Galeries Lafayette.

La rivolta dei gilet gialli francesi può estendersi anche in Europa. Per diverse ragioni. Primo per la situazione esplosiva che vivono altri Paesi dell’Ie. È di ieri la notizia che gilet gialli sono comparsi  anche in Belgio e anche a Bruxelles si sono svolti scontri,ancorché  non gravi come quelli di Parigi. Secondo perché la Francia è tradizionalmente apripista delle “rivoluzioni” in Europa. Senza scomodare il 1789, baserà solo ricordare il 1968 parigino.L’incendio dilaga normalmente in altri Paesi quando l’incendio che scoppia a Parigi è l’effetto di un disagio, assai profondo, che percorre l’intera  società europea. Ed è proprio il caso dei gilet gialli. .

Commenti