Tutti gli insulti a Salvini raccolti in un libro. L’autore: «Ecco l’isteria della sinistra»

giovedì 29 novembre 13:58 - di Redazione

Razzista, nazista, fascista, sovranista, populista. E chi più ne ha più ne metta. E’ in libreria “Tutti contro Salvini” (Giubilei Regnani Editore), libro che raccoglie tutti gli attacchi indirizzati al leader della Lega Matteo Salvini dai suoi avversari politici. Autore del volume è Pietro De Leo, giornalista del Tempo. Lo stesso Salvini ne ha anticipato l’uscita con un video pubblicato sulla sua pagina Facebook. Dalle accuse di fascismo, nazismo e razzismo alle ‘magliette rosse’, dalle copertine di Rolling Stone e Famiglia Cristiana all’assedio dei centri sociali, le scritte sui muri, i fantocci impiccati e gli assalti alle sedi della Lega. Autore del volume è Pietro De Leo, giornalista del Tempo. «Ho voluto sottolineare – spiega – l’isteria di una sinistra che, dopo aver perduto la scommessa su una società multiculturale che ovunque è stata un fallimento, trova linfa di esistenza nella criminalizzazione dell’avversario politico. Un’offensiva che risulta ancor più violenta, considerando che al di là del leader c’è l’uomo e il padre di famiglia. E pericolosa, considerando che in altri momenti della nostra storia, pensiamo al commissario Luigi Calabresi, la criminalizzazione ha avuto gli effetti più drammatici».

Salvini: «Lo leggerò con un po’ di mal di fegato»

«E’ un libro che andrò a leggermi con curiosità, e un po’ di mal di fegato, pagina per pagina», spiega Salvini nel video diffuso sui suoi canali social. «Noi – aggiunge – rispondiamo con un bacione, col lavoro, col sorriso, con la certezza di lavorare nell’interesse del Paese… se volete divertirvi, lo trovate online e in libreria: io lo leggo, poi respiro, faccio meditazione e vado avanti…».

Commenti
Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica