Tumori, nella Ue 4 milioni di nuovi caso ogni anno. Ma cure non uguali per tutti

martedì 27 novembre 16:28 - di Redazione

Lo sapevate? Solo in Europa si registra il 25 per cento del totale dei casi del cancro diagnosticati nel mondo, una percentuale che ha dell’incredibile alla luce del fatto che nel Vecchio continente vive solo il 9 per cento della popolazione mondiale. Le statistiche dicono anche che ogni anno sono circa 4 milioni i cittadini europei sono colpiti da tumore. La mortalità è diminuita nei Paesi occidentali negli ultimi 25 anni, soprattutto nelle donne rispetto agli uomini per la diffusione dei programmi di screening e trattamenti più efficaci. La sopravvivenza netta a 5 e 10 anni è costantemente aumentata negli ultimi anni fino all’80-90 per cento nei tumori della tiroide, della prostata, della mammella e nel melanoma, ma è ancora bassa (circa il 10-20 per cento) nei tumori del cervello, del fegato, del polmone, dell’esofago e del pancreas.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica