Ladro ucciso, Fredy è già un eroe sui social. Una fiaccolata per lui

mercoledì 28 novembre 19:01 - di Redazione

“Fredy Pacini ha agito “con legittima difesa a tutti gli effetti”. Da indagato, con l’ipotesi di eccesso colposo di legittima difesa, è “perfettamente tranquillo e con la coscienza a posto. Ovviamente è costernato e dispiaciuto per quanto accaduto”. Lo ha detto l’avvocato Alessandra Cheli, difensore del 57enne gommista di Monte San Savino (Arezzo), che la notte scorsa ha ucciso un 29enne moldavo che era entrato nella sua ditta spaccando una vetrata per tentare un furto.

Intanto sono già oltre 14mila i membri del gruppo Facebook “Io sto con Fredy”, creato in poche ore con lo scopo di “raccogliere ed organizzare iniziative di solidarietà in favore di Fredy Pacini e della sua famiglia” dopo i fatti di Monte San Savino (Arezzo). “È opportuno però dare precedenza al lavoro dei legali ed attenersi ad eventuali loro disposizioni. Grazie a tutti della partecipazione”, si legge tra le informazioni del gruppo social. Centinaia anche i messaggi di vicinanza, solidarietà e sostegno a Fredy Pacini pubblicati sulla pagina personale di Facebook.

In segno di solidarietà nei confronti di Fredy Pacini venerdì 30 novembre, alle ore 21, si terrà una fiaccolata per nel centro storico di Monte San Savino. La manifestazione è stata promossa spontaneamente dai cittadini.

Commenti
Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica