La minaccia della mafia nigeriana: il 6 dicembre un convegno di FdI

mercoledì 28 novembre 20:09 - di Redazione
C’è un fenomeno criminale che sti sta impossessando delle nostre periferie e mira a egemonizzare ogni forma di criminalità nel mostro Paese. È una mafia, ma non di quelle che lo Stato combatte da anni, con sempre maggiori successi. È una mafia che sfugge più facilmente alla rete degli inquirenti perché usa declinazioni diverse, sconosciute, a partire dalla lingua, riti, usanze. Una mafia che abbiamo importato noi con i flussi migratori e con l’ondata accresciuta negli ultimi anni è drasticamente aumentata. È una mafia che le istituzioni e media stanno sottovalutando, nonostante le prime sentenze di mafia contro esponenti di questa organizzazione siano state emesse già a partire dal 2008. È una mafia che ha fatto molto parlare di sé in questi mesi, per via di omicidi efferati, con un’altra probabilità – se non la certezza – di riti cannibali. È la mafia nigeriana. E l’Italia sta diventando l’avamposto di bande, ora alleate, ora rivali, che mirano ad espandersi anche in Europa.
Finalmente se ne parla dentro l’Istituzione, nel Senato della Repubblica, grazie all’impegno di Fratelli d’Italia che da tempo mette in guardi il parlamento su questo rischio e ha organizzato a tal fine un convegno riunendo attorno ad un tavolo i maggiori esperti, esponenti della politica e dei media.
L’appuntamento è per giovedì  6 dicembre, alle 10.30, presso la sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro, piazza Capranica 72.
Sul tema “La minaccia della mafia nigeriana“, si confronteranno il senatore Giovanbattista Fazzolari, responsabile del programma di Fdl, il professor Alessandro Meluzzi, psichiatra forense e criminologo, l’on. Wanda Ferro, deputata – segretario della Commissione Antimafia, l’on. Gianni Tonelli, deputato – segretario commissione antimafia, Alberto Cicala, cinereporter e autore della fotografica cinematografica, Marco Gregoretti, giornalista d’inchiesta, Valentina Mercurio, criminologa, psicologa clinica e forense, il generale Giuseppe Morabito, membro Direttorato del NATO Defence College Foundation. Modera Emanuele Merlino, dell’Ufficio studi Fdl.
(L’accesso alla sala – con abbigliamento consono e, per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta – è consentito previa registrazione alla mail ufficiostudi.fdi@senato.it)

Commenti
Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica