Scacco matto in tre mosse: ecco l’illusione di Bersani versione Turandot

mercoledì 2 maggio 20:14 - di

Nessun dorma, all’alba vincerò, continua a cantare un Bersani in versione Turandot. Non sulle macerie del Paese. Il trono d’Italia è lì che lo aspetta, lui però vuole un po’ di tempo. E soprattutto pretende che siano gli altri a togliergli le castagne dal fuoco. La strategia è in tre mosse. La prima: se siamo nei guai è colpa di Berlusconi, quindi scordatevi di votare per il centrodestra. La seconda: Monti trovi i soldi, faccia pure, chissenefrega se la gente viene strangolata dalle tasse. Tanto poi, chi si ritrova senza un euro in tasca se la prende col governo tecnico e non con il Pd. La terza: candidarsi a premier come una verginella politica e con una situazione economica “risanata” per poi apparire come il salvatore del popolo affranto. Il problema è che “nessuno dorme”, nemmeno il popolo. E Bersani questo non l’ha messo in conto.

Commenti

In evidenza