Fa intonare un inno nazista agli alunni: indagata una prof tedesca (video)

In Germania un’insegnante di musica di una scuola superiore di Berlino ha fatto intonare ai propri alunni, durante una lezione, un canto nazista, la Horst-Wessel-Lied (video), nato come canto di battaglia delle SA e poi diventato inno del partito nazionalsocialista. Lo ha riferito la polizia di Berlino, confermando precedenti indiscrezioni di stampa. Gli alunni, ha scritto il quotidiano Neues Deutschland, avevano anche marciato al ritmo del canto. Secondo quanto riferito l’insegnante, della quale non sono state rese note le generalità, è stata interrogata dalla polizia. Sulla vicenda è stata inoltre sporta denuncia per istigazione all’odio.

«Il canto nazista? È nel repertorio musicale»

La donna si è difesa spiegando che il programma scolastico prevedeva un confronto con il repertorio musicale del nazismo. La polizia non ha potuto invece ascoltare i ragazzi che hanno intonato il canto, perché la scuola si è rifiutata di fornire i loro nomi. L’episodio è avvenuto prima di Pasqua a Koepenick, un quartiere nella parte est della città, nella scuola superiore intitolata a Emmy Noether, una scienziata ebrea cacciata dai nazisti negli anni ’30. L’istituto fa anche parte della rete «Scuole senza razzismo, Scuole con coraggio».

L’allarme dal lager nazista

L’allarme che arriva riguardo alla sensibilità nelle scuole tedesche sulla storia passata riguarda anche altri aspetti. Sempre meno studenti tedeschi vanno in visita nell’ex campo di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau. È quanto ha riportato un’inchiesta del tabloid Bild, che ha citato a tal proposito una statistica della fondazione che oggi gestisce la struttura. Tra il 2009 e il 2012 i giovani tedeschi sotto i 26 anni che hanno visitato l’ex Lager nazista sono passati dal terzo al quinto posto della classifica ad hoc, a meno di settant’anni dal tempo in cui i loro nonni hanno organizzato la macchina di sterminio piu’ efficiente della storia, dove sono state uccise oltre 1,1 milioni di persone.