Casette dell’amore per i detenuti: stanziati 28 milioni di euro. FdI: “Siamo oltre il tragicomico”

22 Mag 2022 16:37 - di Luisa Perri
casette amore

Nelle carceri italiane arrivano le “casette dell’amore”: Franco Bechis su Verità e Affari ha coniato il termine ed è difficile chiamarle diversamente.Grazie allo sblocco di Marta Cartabia e Daniele Franco ora ci sono i 28,3 milioni di euro che serviranno alla nuova legge sulle “relazioni affettive dei detenuti” che potrà marciare spedita in commissione giustizia del Senato.

Il che consentirà di costruire 20 casette dell’amore in altrettanti penitenziari italiani entro la fine del 2022. Le strutture dovranno ospitare detenuti in regime di carcerazione duro e che quindi non possano godere di permessi premio, fino a un massimo di 24 ore consecutive al mese per fare sesso con la propria consorte, fidanzata, amante. Anche per quella sola notte, ammessa per questo motivo alla visita nella casa circondariale.

La priorità del governo? Venti casette dell’amore per i detenuti

Il via libera è arrivato in contemporanea sia dal ministero della Giustizia che dal ministero dell’Economia e delle Finanze. Il tutto con una celerità che non sempre arriva per quanto riguarda i temi della sicurezza o delle carceri. Andrea Delmastro, deputato e responsabile Giustizia di Fratelli d’Italia, fatica a capacitarsi della cosa. «Arrivano i primi investimenti del ministro Cartabia sul pianeta carcere e sull’edilizia carceraria! Si mette mano alla videosorveglianza? Garantiscono il taser a uomini e donne della polizia penitenziaria? Si costruiscono nuovi istituti? No! Cartabia investe 28 milioni di euro per le casette dell’amore per le relazioni sentimentali e sessuali. Siamo oltre il tragicomico!», osserva l’esponente di Fratelli d’Italia.

Delmastro: “Il governo vuole garantire la sessualità dei mafiosi”

«A ciò si aggiunga che sono riservate ai soli detenuti mafiosi in regime di carcere duro, cioè quelli che non dovrebbero avere contatti con l’esterno per la loro pericolosità sociale – sottolinea Delmastro -. La sessualità del mafioso, assicurata anche per defatiganti 24 ore consecutive, per il governo dei migliori evidentemente riveste carattere di maggiore urgenza rispetto alla sicurezza degli agenti di polizia penitenziaria. Il M5s aveva promesso una Italia a 5 Stelle, per ora sta realizzando un carcere a sessualità a 5 Stelle», conclude amaramente il deputato di FdI.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA