Da oggi stato di emergenza addio, restrizioni più blande. Mascherine e green pass: tutte le novità

venerdì 1 Aprile 8:48 - di Alessandra Parisi

Da ieri a mezzanotte archiviato lo stato d’emergenza covid, dopo 2 anni e tre mesi. Il provvedimento del governo Conte va in soffitta. Da oggi 1 aprile per l’Italia scatta il graduale allentamento di misure e regole. Green pass e Super green pass, mascherine FFp2 o chirurgiche, nei negozi, al lavoro e sui mezzi pubblici: ecco cosa cambia.

Lavoro, over 50 e vaccino

Da oggi gli over 50 non dovranno più avere il Green pass rafforzato o Super green pass sul lavoro- Ma sarà sufficiente fino al 30 aprile il Green pass base (che si ottiene con un tampone e che dura 48 ore). Quindi non ci sarà più la sospensione dal lavoro in assenza del Super green pass. Resta però l’obbligo vaccinale fino al 15 giugno.

La sospensione in assenza di vaccinazione resterà solo per il personale sanitario. I lavoratori delle strutture ospedaliere. E i lavoratori delle Rsa (fino al 31 dicembre). Per docenti universitari come per la polizia e soccorso pubblico resta l’obbligo vaccinale fino al 15 giugno 2022.

Uffici pubblici e negozi

Da oggi non sarà più necessario il Green pass, né quello super né quello base, per accedere in banca. Alle poste o negli uffici pubblici. Sia nei negozi che negli uffici pubblici basterà indossare la mascherina chirurgica. Per consumare al chiuso nei bar o ristoranti (al banco o seduti al tavolino) sarà sufficiente esibire il Green pass base. Green pass base necessario anche per accedere alle mense. Via il Green pass se ci si siede ai tavolini all’aperto. Da oggi nessun obbligo di Green pass in alberghi e altre strutture ricettive. Fino al prossimo 30 aprile, invece, il certificato verde è necessario per accedere a piscine e palestre.

Stadio e impianti sportivi

Per andare allo stadio sarà necessario il Green pass base. Negli impianti sportivi, in caso di eventi al chiuso, Super green pass e  mascherina Ffp2. Da oggi il Green pass non servirà più per spostarsi su mezzi pubblici del trasporto locale. Per i i mezzi a lunga percorrenza – treni, navi, aerei – sarà richiesto il Green pass base. Con la fine dello stato di emergenza il Super green pass non sarà più necessario per gli spettacoli  all’aperto.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi