Trump: «Nessuno ha gestito una ritirata peggiore di quella di Biden. E la Cina ci sta ridendo dietro»

mercoledì 18 Agosto 9:23 - di Paolo Sturaro
Trump

«Il ritiro dall’Afghanistan è una questione molto importante. Però nessuno ha gestito una ritirata peggiore di quella di Joe Biden. È la più grande vergogna della storia del nostro Paese». Intervistato da Fox News, Donald Trump si scaglia ancora contro l’attuale presidente. Non manca di lanciare strali anche contro George Bush. Lo fa per «l’orribile decisione di andare in Medio Oriente», con le guerre in Afghanistan e Iraq.

Trump attacca anche la “dinastia Bush”

«So che questo non farà contenta la famiglia Bush. Ma credo che sia stata la decisione peggiore»,  aggiunge l’ex presidente. Un duro attacco, questo, alla dinastia politica repubblicana con la quale è stato sempre ai ferri corti durante i suoi quattro anni alla Casa Bianca.

Gli errori colossali di Biden

Trump ha poi difeso l’accordo che lui ha fatto con i Talebani. Ha affermato che «trattammo da una posizione di forza», lodando l’impegno dell’allora segretario di Stato, Mike Pompeo. Poi ha criticato il modo in cui Biden ha applicato il ritiro da lui deciso. «Avrebbe dovuto evacuare prima i civili afghani, il personale dell’ambasciata e gli altri americani «e non i militari».

Trump: la Cina ci sta ridendo dietro

«Avevo parlato numerose volte con i talebani», ricorda Trump. «Erano stati confronti duri e io ero stato chiaro con loro. Li avevo avvertiti che se fosse stato toccato anche un solo cittadino americano avremmo risposto». Condizioni che Biden non ha rispettato. «È una situazione imbarazzante, la più imbarazzante nella storia di questo Paese. La Cina sta vedendo quello che succede e ci sta ridendo dietro».

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi