Milano, marocchino precipita da un balcone per sfuggire a un controllo Covid e si frattura il bacino

sabato 17 Aprile 20:54 - di Milena Desanctis
marocchino

Brutta disavventura per un ragazzo marocchino a Milano. È caduto da un balcone per sfuggire a un controllo per le misure anti Covid, riportando una frattura del bacino. E’ accaduto venerdì sera al un ragazzo magrebino di 20 anni a Corsico nel Milanese. La vicenda è avvenuta ieri sera, quando una pattuglia di carabinieri è intervenuta in via IV Novembre, dopo la segnalazione di un condomino al 112. Il vicino ha richiesto l’intervento dei militari a causa di schiamazzi provenienti da un appartamento al sesto piano del palazzo.

Un Marocchino in fuga

I militari arrivati sul posto dopo aver bussato hanno atteso alcuni minuti senza però ricevere alcuna risposta. Solo dopo un po’ di tempo due donne di origini marocchine, maggiorenni, hanno aperto la porta, permettendo ai militari di entrare in casa e riferendo loro di essere sole. Nel contempo,  hanno avvertito delle voci provenire dall’esterno e, affacciatisi al balcone della cucina, hanno notato alcuni ragazzi che si erano appena allontanati dall’appartamento calandosi velocemente dalle tubature esterne del gas.

Un terzo marocchino precipita dal balcone

Uno dei ragazzi è riuscito a raggiungere il piano terra e a fuggire. Un altro si è fermato al piano sottostante e un terzo, giunto all’altezza del 2/3 piano, è caduto al suolo. I carabinieri hanno quindi richiesto l’intervento di personale medico e il ferito. L’uomo è stato soccorso e trasportato subito in codice giallo all’ospedale Niguarda di Milano. Dove si trova tuttora con una frattura al bacino. Non è in pericolo di vita.

Sanzionati per la violazione delle norme anti Covid

Il giovane che si era fermato al piano sottostante è stato bloccato e successivamente identificato in un 20enne marocchino, disoccupato, residente a Brescia. Al momento non sono noti i motivi della fuga dei tre, mentre tutti i fermati verranno sanzionati per la violazione delle disposizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *