Mar 26 2020

Annalisa Terranova @ 14:48

Senato, bagarre in aula. M5S contro Salvini e Meloni. Casellati: tenete le mascherine e state zitti (video)

Bagarre in Senato nel corso dell’intervento del capogruppo M5S Gianluca Perilli. Perilli ha pensato bene, come ha commentato l’azzurro Andrea Cangini, di buttarla in caciara attaccando le opposizioni e facendo tornare così un clima di conflittualità di cui certo non si sentiva il bisogno.

Le parole di Perilli hanno infiammato l’aula, provocando la dura reazione di Matteo Salvini, che dietro la mascherina risponde platealmente, agitando le braccia, e della senatrice Isabella Rauti che replica a gran voce. Il richiamo della presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati non si fa attendere.

“Io ho capito il senso che ha dato, presidente, alla parola responsabilità – dice Perilli – richiamata anche dal Presidente della Repubblica. Ma sarei ipocrita se non dicessi quel che penso, parole sincere: quello che avviene in queste Aule non corrisponde alla realtà, vedo solo ipocrisia, così come non rispondono a realtà le parole delle opposizioni pronunciate in tv. La senatrice Rauti ha detto che il suo gruppo è responsabile e collaborativo, allora io chiedo: è responsabile, come ha fatto il suo capo politico, andare in tv a dire che Conte è un criminale? E’ responsabile questo? Salvini ha detto in quest’Aula ‘non fate da soli’, ma quale aiuto arriva da chi fa solo dichiarazioni propagandistiche? Lei è un monumento all’incoerenza. E lei, Rauti, potrebbe parlare solo se le fosse dato modo di cancellare quello che ha detto il suo capo politico”.

E ancora: “Senatore Salvini si ricorda quando diceva che bisognava riaprire tutto? Lei è un monumento all’incoerenza. Si può fare finta che la pensiamo tutti allo stesso modo, ma io non faccio finta”, ha detto il senatore pentastellato facendo insorgere i parlamentari del Carroccio e delle altre opposizioni. “Salvini, quale aiuto è venuto da lei in questi mesi se non dichiarazioni propagandistiche che insistevano sul fatto che il Parlamento non lavorava?”.

Le urla hanno costretto la presidente Elisabetta Casellati a intervenire: “Senatori per cortesia. Abbiamo detto collaborazione. Tenete le mascherine e smettete di urlare. Se devo interrompere l’aula ditemelo”, ha detto.