Set 12 2019

Luca Maurelli @ 13:09

Salvini sfida i voltagabbana: «Il M5S si allei col Pd anche in Umbria, vediamo chi vince»

«Se M5S e Pd vogliono allearsi alle Regionali come proposto da Dario Franceschini lo facciano. Nel nome della poltrona non conoscono vergogna, lo facciano anche in Umbria, li sfido», dice Matteo Salvini, parlando con i giornalisti ad Orvieto. «Si sono denunciati, minacciati insultati fino a ieri – prosegue l’ex ministro dell’Interno – per cercare di salvare la poltrona si mettono insieme. Tanto in Umbria si vince, il 27 ottobre verrà ricordata come la festa della libertà dell’Umbria e degli umbri. Quindi possono inventarsi qualsiasi cosa, gli può andare bene a Roma per qualche tempo, in Umbria si cambia, la sinistra ne ha combinate troppe in Umbria, non sono minimamente preoccupato».

Le risse di governo sono già iniziate e Salvini lo fa notare: «M5S e Pd si stanno scannando anche stamattina per quaranta poltrone da sottosegretari. Ho visto che anche oggi gli ultimi sondaggi dicono che la Lega è di gran lunga il primo partito italiano. Quindi non penso potranno andare avanti a lungo solo legati dalle poltrone, perchè sull’immigrazione hanno già cominciato a litigare, sulle tasse hanno già cominciato a litigare, sulle pensioni hanno già cominciato a litigare, sulle infrastrutture e sulle autostrade hanno già cominciato a litigare».

Infine, una battuta sulla vicenda dell’utilizzo dei voli di Stato: «Hanno chiesto l’archiviazione, la Polizia ha confermato che tutto è regolare. Che il ministro che si occupa di Polizia prenda l’areo della Polizia non mi sembra una cosa molto particolare».