Set 11 2019

Valter Delle Donne @ 19:04

Per il compagno Fratoianni gli italiani hanno le traveggole: “L’emergenza migranti è un’illusione”

Vi preoccupate dell’emergenza immigrazione? Avete le traveggole. Parola di Nicola Fratoianni, compagno di partito di Laura Boldrini, che dà la colpa a Salvini e Meloni.

«Penso che la vicenda dell’immigrazione – dice il deputato di Leu –  debba essere affrontata una volta per tutte e non in chiave emergenziale, dato che l’emergenza non esiste, se non nella propaganda di qualche politico. Ci sono alcuni capisaldi che non possono essere in nessun modo messi in discussione: il primo è che chi è in mare e rischia di affogare va salvato, e dovrebbero essere gli Stati a farlo, non certo le Ong che si organizzano e rischiano».

Fratoianni insiste: “Andiamo a prendere i migranti”

Fratoianni, dai microfoni di Rai3 nel corso della trasmissione Agorà, è convinto: «Gli Stati europei si devono mettere lì nel Mediterraneo a fare ricerca e soccorso, non mettersi lì per impedire che le persone arrivino. E poi il secondo punto irrinunciabile: il porto sicuro più vicino è un principio che non può essere messo in discussione. «Cosi come, ed è l’ultimo punto, la gestione del ricollocamento in chiave europea deve esser efficace e preventiva, non possiamo più vedere scene di navi con decine di naufraghi a bordo sequestrate per giorni in mezzo al mare in attesa di un segno dagli altri Paesi, come abbiamo visto con Salvini ministro», conclude Fratoianni. E se qualche italiano ha la sensazione contraria, si rivolga a Fratoianni e ai suoi compagni di partito. Lo convinceranno che stanno vivendo solo un brutto sogno.