Terni, ex agente di polizia si toglie la vita: lo trovano impiccato in casa

lunedì 4 marzo 12:16 - di Redazione

Tragedia nella serata di domenica in un’abitazione fra Terni e Narni. Un 52enne originario del Lazio, ex agente della polizia di Stato in forza anche alla questura di Terni, si è tolto la vita all’interno della propria casa, impiccandosi. Gli accertamenti degli inquirenti, scattati successivamente la scoperta del cadavere, hanno confermato una ricostruzione che sin dal primo momento era parsa drammaticamente chiara. Inutili i soccorsi da parte degli operatori del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 52enne.

Polizia e Guardia di Finanza:
un dramma dopo l’altro

L’ennesimo dramma per gli uomini in divisa. Non è ancora diminuito, sempre a Terni, il dolore per la morte del comandante provinciale della Guardia di Finanza, M.G. che qualche mese fa si è tolto la vita con la sua pistola d’ordinanza. La notizia era stata data da GrNet.it, network di informazione su Sicurezza e difesa. Il corpo senza vita dell’alto graduato era stato trovato sul Monte Argentario da due escursionisti.  L’alto ufficiale si è sparato un colpo in testa con la pistola d’ordinanza. Come riportato dalle cronache locali, c’era stata unultima telefonata prima di spegnere i cellulari. Aveva chiamato anche il suo autista che non vedeva da qualche giorno perché era in licenza, solo per sincerarsi che fosse tutto a posto. Una telefonata che non aveva destano alcun sospetto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *