Tajani infierisce su Di Maio: “Usa il navigator per tornare a casa col governo”

martedì 5 marzo 11:25 - di Redazione

Il povero Di Maio ormai ha tutti contro. E soprattutto ora che i sondaggi infieriscono sul Movimento cinque stelle, è l’opposizione a menare la danza contro il leader politico grillino, sempre più contestato anche all’interno. La stessa questione del reddito di cittadinanza continua a seminare confusione ed è gioco facile anche per Forza Italia attaccare il “padre” di una norma che non piace alla maggioranza del nostro popolo.
“Il reddito di cittadinanza è un gran pasticcio”. I toni perentori non lasciano dubbi e a parlare è il presidente del Parlamento europeo, Tajani, che rappresenta gli azzurri come numero due del suo partito, di cui è vicepresidente di Berlusconi.

All’economia serve sviluppo e non assistenzialismo

Per Tajani la critica su questo provvedimento governativo è doverosa proprio perché non incide sulle politiche dello sviluppo di cui ha bisogno l’economia, ma si ferma ad un carattere assistenzialista che non serve all’Italia.
“Che si debba aiutare chi è in difficoltà – aggiunge il numero uno del Parlamento europeo – è ovvio, ma ci sono modi migliori. Il navigator – suggerisce ironicamente Tajani a Di Maio – dovrebbe usarlo il governo per tornare a casa”.

Cinque stelle in difficoltà

E’ evidente che i toni si inaspriranno fino almeno alle elezioni del 26 maggio, perché le forze di maggioranza hanno puntato proprio sul reddito di cittadinanza e lo strumento del Navigator per tentare di acquisire consensi tra le fasce più deboli della popolazione. E tutto questo non ha fatto altro che indispettire chi pensa che invece i quattrini pubblici vadano usati per creare lavoro e non mantenere disoccupati.
Ma ormai la scelta è stata effettuata e si dovranno vedere gli effetti concreti: sia a livello di numeri su quanti saranno i beneficiari veri del provvedimento; sia in termini di resa elettorale. Ma trattandosi di una norma col marchio grillino, a giudicare dalle urne nelle elezioni locali e dai sondaggi pare che i Cinque stelle non riscuotano così tanta credibilità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Emanuel Pinhas 5 marzo 2019

    Ma per favore, ma che deve infierire uno come Tajani?

    Ogni volta che apre bocca infierisce su se stesso.

    • Francesco Storace 5 marzo 2019

      in questo caso ha ragione lui però