“Salvini non rompesse i coglioni”. Di Battista liquida la Tav, il “buco inutile” (video)

domenica 3 febbraio 10:35 - di Antonio Marras

L’attacco è violentissimo, diretto, sboccato. “Salvini torni da Berlusconi e non rompa i coglioni!”, dice Alessandro Di Battista, con Luigi Di Maio al suo fianco. “Dire che noi siamo contro le infrastrutture è una bugia, semplicemente noi crediamo che bisogna investire in altre opere e non nella Tav”, attacca rispondendo alle domande dei cronisti in Abruzzo dove ieri Dibba stava sostenendo la candidata alla Presidenza della Regione per il Movimento 5 Stelle, Sara Marcozzi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sabino Gallo 5 febbraio 2019

    Questa è una espressione molto comune nel nostro Paese ! Ma non difende gli interessi di chi chiede di non “romperglieli! ! Praticamente chi ha tanta paura da chiedere ,con forza, che nessuno ci provi, esprime proprio il timore che il suo interlocutore riesca a farlo ! Sarebbe meglio non chiederlo!

  • Paolo 4 febbraio 2019

    Ma quali coglioni? Quelli di dibbattista? Ma lui ce li ha i coglioni? Pare che sia un emerito cassone,,,,,,!!!!!

    • Francesco Storace 4 febbraio 2019

      😂😂😂

  • Laura 52 4 febbraio 2019

    Un vero signore, come sempre!

    • Francesco Storace 4 febbraio 2019

      Un cantastorie

  • giuseppe abbruzzese 4 febbraio 2019

    Avete tutti ragione, siete tutti super-esperti in molteplici settori. Ho capito ! Niente treni veloci, niente strade nuove o rimesse in ordine, finiamola col progresso, torniamo alle basi. Al mio paese nativo, chi non aveva un asino o mulo faceva Km e Km a piedi giornalmente per recarsi a lavorare. A RC, a 44 Km di distanza, si andava solo per la visita militare, le donne mai. La stazione FS con locomotiva a carbone piú vicina era / é distante 14 Km. Tra il 1927 e 1930 era stata costruita una ferroviuzza delle Cal-Lucane, ma pochi anni dopo la guerra andó in disuso. Hanno messo un autobus, che d`inverno fa 1 viaggio al giorno sino a Gioia Tauro e 2 d`estate. Le arance raccolte, se prelevate nel podere vengono pagate a 7-8 Cents, ma se si portano in un centro raccolta, a 11-12 Cents per Kg. Una bottiglia di “olio extravergine dei vari supermercati” viene venduto tra 3,50 e 6,90 Euro a bottiglia. A me l`olio veramente biologico ed extravergine costa non meno di 10 Euro al litro, ma nessuno vuol saperne. Lo vendo in Austria e Germania. Faró zappare i fondicelli come faceva mio nonno. Nelle strade a terra battuta, d`inverno gli animali affondavano e bisognava tirarli su con corde e tavole. Il 70% degli uomini usava come scarpe le ” CALANDRELLE” = strisce di cuoio di manzo cucite con una lesina. Che tempi, una meraviglia ! Poi arrivó il boom economico in Piemonte e Lombardia ed in Calabria restarono vecchi/ie ed incapaci. Abbiamo esportato al anche “l`Onorata societá” . Evviva !

    • Francesco Storace 4 febbraio 2019

      Tanto durano poco

  • giorgio 4 febbraio 2019

    semplicemente un incompetente, ignorante e un cafone.

    • Francesco Storace 4 febbraio 2019

      efficace giudizio

  • Alessandra Bottå 4 febbraio 2019

    Sarebbe meglio che questo tipo moderarsse le parole e non dimentichi che se Salvini decide di unirsi ad altre forze politiche, lui va a casa, come tutti i 5S che ormai si è capito sono contro gli.italiani e al progresso

    • Francesco Storace 4 febbraio 2019

      bisogna farlo capire a Salvini

  • Massimo Steffanoni 4 febbraio 2019

    Ma cosa vuole questo Di Battista, ha fatto il turista nel mondo per due anni a spese degli italiani ed ora si permette di criticare. Bisognerebbe lavrgli la bocca col sapone.

    • Francesco Storace 4 febbraio 2019

      a lavare il somaro si spreca il sapone

  • Mauro Collavini 4 febbraio 2019

    Io sono per la Tav. Coloro che sono contrari ancora non hanno spiegato i motivi. E Di Battista farebbe meglio a tornare da dove cazzo è tornato. dI NULLITA’ come lui non sappiamo cosa farcene.

    • Francesco Storace 4 febbraio 2019

      proprio nulla

  • Lisetta 4 febbraio 2019

    Maleducato! Come si può pensare di mettere il paese in mano a questa gente!

    • Francesco Storace 4 febbraio 2019

      Infatti, proprio un pessimo esempio

  • marco 3 febbraio 2019

    Così intelligente da volere “dialogo e rispetto ” con l’isis. D’altra parte,tra Pianeta Gaia e decrescita felice,non è che i 5stelle siano una accozzaglia di intelligenze. Il problema è che Salvini non può andare con Berlusconi. E il perché è di tutta evidenza.

    • Francesco Storace 4 febbraio 2019

      Però non è un motivo per rimanere con questa marmaglia

    In evidenza