Onorate il pane poema di sacrificio… firmato Mussolini. E all’Anpi viene subito l’orticaria

venerdì 15 febbraio 15:27 - di Ignazio La Russa

L’Anpi di Bergamo, come ci spiega Repubblica.it, protesta fortemente contro un panettiere di Stezzano (BG) che ha osato esporre un piccolo manifesto del 1928 scritto e firmato da Mussolini col testo: “Rispettate il pane, sudore della fronte, orgoglio del lavoro, poema di sacrificio”.

Per l’Anpi e Repubblica si tratta, udite udite, di un manifesto che inneggia al Duce (non al pane) e che costituisce (ovviamente) “offesa alla storia della Resistenza”

Fiano, prudentemente, stavolta tace perché credo abbia il senso del ridicolo.

Andrò comunque personalmente nella panetteria di Stezzano a comprare la “michetta” (il panino di Milano che a Bergamo chiamano anche stellina) portando il testo integrale della “Preghiera del pane” di B.M. che, ho trovato su e.bay incorniciata e firmata.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi