Latteria – Roma

sabato 16 febbraio 0:01 - di Redazione

Latteria
Vicolo della Scala, 1 – 00153 Roma
Tel. 06/58332008
Sito Internet:

Tipologia: bistrot
Prezzo: piatti caldi 10/15€, tartare 13/15€, taglieri 10/15€
Giorno di chiusura: Lunedì

 OFFERTA
Si conferma un indirizzo da segnarsi in agenda per chi capita a Trastevere, un quartiere dove non è facile scovare posti in cui mangiare degnamente. Latteria si caratterizza per una selezione di eccellenti materie prime, con tanto di lista dei fornitori, trasformate in ottimi piatti o servite in gustosi taglieri o insalate, grazie a un menù strutturato in modo semplice. Nel nostro caso abbiamo iniziato con un’eccellente tartare di manzo con filetti di alici di Cetara, capperi, cipolla rossa e senape di Digione, per poi proseguire con la classica lasagna al ragù di carne, morbida e ricca di un sugo saporito e avvolgente, e con dei gustosi gnocchi alla romana con burro, salvia, parmigiano e uno strepitoso guanciale croccante. In chiusura, fragrante e molto gradevole il tris di dolci sardi, denominati i mandorlati, con l’arantzada costituito da scorze d’arancia candite, mandorle e miele, un amaretto e il guelfo a base di pasta di mandorle. Sul fronte del bere interessante la cantina che vanta etichette ben selezionate, con bottiglie anche inusuali e dai ricarichi onesti, alcune delle quali disponibili pure alla mescita; in alternativa si può scegliere tra una birra artigianale alla spina o in bottiglia.

AMBIENTE
Un angolo accogliente inserito in un vicolo silenzioso e tranquillo a due passi dalla movida trasteverina. Alcuni tavoli sono esterni, sotto alcuni ombrelloni, affiancati da rampicanti e piante. Internamente la sala principale presenta un arredo carico di oggetti ma accogliente e caldo, come anche la saletta laterale con alcuni tavolini più appartati sovrastati dagli archi e le pareti con la pietra a vista.

SERVIZIO
I giovani titolari sono simpatici e pronti ad ogni delucidazione e richiesta, anche se abbastanza lenti tra una portata e l’altra.

Recensione a cura di: Il Saporaio – La Pecora Nera Editore –

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *