X

Guccini, l’avvelenata contro Salvini: “Ho paura di un nuovo Hitler, sento aria di nazismo”

L’avvelenata di Francesco Guccini stavolta è destinata a Matteo Salvini, paragonato con metafore non troppo immaginarie al dittatore nazista Adolf Hitler. “Ho una gran paura, sento aria di Weimar”, dice  il cantautore emiliano in un incontro con gli studenti alla Scuola Normale di Pisa in occasione della presentazione del suo libro “Canzoni”, risponde alle domande dei giornalisti sull’attualità politica. “Adolfo Hitler fu eletto dal popolo, e quando sento dire la frase ‘sono stato eletto da 60 milioni di italiani’ mi sembra un po’ pericolosa”, aggiunge Guccini che lancia anche un appello ai giovani: “Leggete, leggete, leggete”.

il link a Repubblica con l’intervista

In quest’altra intervista di due anni fa, Guccini tifava per il Pd e chiedeva unità alla sinistra, aveva addirittura firmato un appello con delle critiche a Renzi e ragionava come se il futuro politico del Paese fosse da quella parte. All’epoca sentiva comunque aria di Pd….