Ferisce bambino rom con un taglierino, torna libero dopo una notte in cella

venerdì 22 febbraio 16:13 - di Redazione

Christian Fiorentini, tecnico Rai di 29 anni, è stato arrestato dopo un brutto episodio accaduto a Roma alla stazione della metropolitana di piazza dei Cinquecento. L’uomo, convinto di essere stato derubato, ha individuato il colpevole in un ragazzino rom di 11 anni e lo ha colpito alla testa con un taglierino procurandogli una ferita di circa 7 centimetri. Il fatto è avvenuto nel primo pomeriggio di giovedì, quando Fiorentini viene fermato dalle guardie giurate alla stazione metro di Termini. Assieme a lui viene fermato un bambino rom residente nel campo nomadi di Campo di Carne, ad Aprilia, che l’uomo accusa di essere autore di uno scippo ai suoi danni. Ma nelle tasche del ragazzino non c’è denaro. Vengono lasciati liberi entrambi ma subito dopo Fiorentini dà in escandescenze e ferisce il rom urlando: “Vi ammazzo tutti”. Il mio assistito ha dichiarato di essere profondamente dispiaciuto e sconvolto – dice l’avvocato Anna Romano, difensore del tecnico Rai- si è trattato di una gravissima perdita di controllo dovuta anche a problematiche familiari e non ha cercato di negare o minimizzare l’accaduto». L’uomo, dopo una notte in cella, è stato rilasciato con obbligo di firma. È indagato per lesioni aggravate dai futili motivi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi