Napoli, il corpo di un 17enne rom morto, abbandonato davanti un ospedale: è giallo

martedì 1 gennaio 11:10 - di Redazione

Un 17enne rom è stato lasciato senza vita davanti al pronto soccorso dell’ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania, in provincia di Napoli. Il corpo del giovane è stato letteralmente “scaricato” e abbandonato all’esterno del pronto soccorso ieri sera intorno alle 20.30 da alcune persone arrivate sul posto a bordo di un’auto e che sono poi fuggite velocemente. Un particolare, ricondotto poi al rinvenimento di alcune ferite sul corpo del ragazzo ormai privo di vita, ha indirizzato gli inquirenti e i carabinieri che indagano sul caso su una strada ben precisa: il giovane indossava due guanti da giardinaggio e il corpo presentava ferite ritenute compatibili con una caduta.

Napoli, 17enne rom abbandonato privo di vita davanti un ospedale

Di più: i traumi presenti un po’ su tutto il corpo della vittima, sono risultati così gravi da non lasciargli scampo: allora, i carabinieri del comando provinciale di Napoli che stanno indagando sul dramma non escludono nessuna ipotesi, privilegiando al momento la tesi dell’incidente avvenuto nel corso di un tentativo di rapina finito nel dramma. del ragazzo, al momento,  non si conoscono comunque neppure le generalità: di lui si è potuto dedurre solo che è un giovane di etnia rom che potrebbe essere precipitato al suolo da un’altezza considerevole. Tutti gli interrogativi sul mistero della sua morte sono affidati all’autopsia, disposta dalla Procura del Tribunale di Napoli Nord, e chiamata a stabilire cause, contesto, dinamica e tempistica dell’incidente mortale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza