“Cold case” risolto dopo 20 anni, trovato il killer di Valeriano Poli (video)

lunedì 4 Giugno 15:29 - di

La Polizia di Stato, a distanza di quasi vent´anni dall’omicidio di Valeriano Poli, ha oggi risolto il caso grazie all’attività investigativa svolta dal personale della Sezione “Omicidi e Reati contro la persona” della squadra Mobile di Bologna, con la preziosa e determinante collaborazione dell´U.D.I. (Unità Delitti Insoluti). Il dicembre 1999, alle ore 23.15 circa, il cadavere di Valeriano Poli, di professione buttafuori, veniva trovato in strada in via Della Foscherara, vicinissima alla sua residenza, colpito da cinque colpi di arma da fuoco di cui uno mortale alla testa. Il sopralluogo stabiliva che l’assassino, armato di una pistola cal.7,65 e da una distanza non superiore ai sei metri, aveva colpito ripetutamente la vittima. Veniva poi sequestrato poco lontano, nei pressi di un cavalcavia, un caricatore di pistola contenente complessivamente 11 proiettili cal.7,65, mentre attorno alla vittima, nei pressi del civico 4 della medesima via, rinveniva a terra 8 bossoli dello stesso calibro. Il giorno seguente, all´interno di un orto sito lungo la via Della Foscherara, poco prima del suindicato cavalcavia e quindi vicino al luogo in cui era stata trovato il caricatore, veniva rinvenuta e sequestrata la pistola utilizzata per compiere il delitto, una Carl Walther Spec AUSF cal. 7,65 completa di silenziatore e con caricatore inserito privo di munizioni.

La polizia ha arrestato un bolognese di 59 anni, ritenuto l’autore materiale dell’omicidio. Nei confronti dell’uomo è stato emesso un provvedimento di custodia cautelare in carcere. Un altro bolognese risulta invece indagato per favoreggiamento personale. A incastrare il presunto assassino è stato il cosiddetto “teatro virtuale“: si tratta di una innovativa tecnica di comparazione tridimensionale utilizzata per la prima volta in Italia in ambito forense grazie alla quale è stato possibile a così tanti anni di distanza dal delitto raccogliere comunque un “quadro indiziario grave, preciso e concordante” a carico del presunto assassino.

video

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *