Roma, tragedia al Tuscolano: figlio lo salva dal suicidio, il padre lo accoltella e muore

mercoledì 13 febbraio 10:04 - di Gianluca Corrente

Sangue nel quartiere Tuscolano, tragedia in periferia a Roma. È stato accoltellato più volte all’addome mentre tentava di bloccare il padre 84enne che, in preda a un raptus, stava tentando di suicidarsi buttandosi dal balcone. L’anziano è morto per un infarto e il figlio 56enne è stato trasportato in ospedale in codice rosso. È successo la notte scorsa, poco prima delle 3, in un palazzo in via Attio Labeone, nel quartiere Tuscolano, a Roma. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti e i sanitari del 118. L’anziano, che soffriva di disturbi mentali, secondo i sanitari, sarebbe morto per arresto cardiocircolatorio provocato dal forte stress. Il 56enne colpito con un’arma da taglio all’addome è ricoverato in gravi condizioni al Vannini ma non è in pericolo di vita. Del caso di occupano gli agenti del commissariato Casilino.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *