Orrore a Pisa: trovato il cadavere di un uomo legato a un palo con un misterioso bigliettino…

sabato 9 febbraio 14:56 - di redazione

“Giallo” nelle campagne toscane. Il cadavere di un uomo di carnagione chiara e dall’apparente età di 35-40 anni, è stato scoperto stamani, intorno alle 9, in un fosso che costeggia via del Brennero, a San Giuliano Terme (Pisa). Da quanto si apprende, il corpo presenterebbe segni di violenza e sarebbe legato a un palo che sorregge la recinzione metallica al confine con l’area di pertinenza delle Ferrovie e avrebbe un filo di ferro intorno al collo. Sul posto un’ambulanza del 118, polizia e carabinieri. L’uomo era sprovvisto di documenti: in tasca gli sarebbe stato trovato un foglio con una lista della spesa scritta in italiano.

Sulle cause della morte al momento gli investigatori non escludono alcuna ipotesi. Secondo quanto si è appreso l’uomo è stato trovato legato a un palo, come se fosse impiccato. Il corpo sarebbe stato però bagnato, particolare che ha destato qualche sospetto rispetto all’ipotesi di un suicidio. L’uomo senza vita è stato rinvenuto poco distante dalla linea ferroviaria, addossato alla recinzione metallica al confine con l’area di pertinenza delle Ferrovie. Una prima comunicazione da parte del 118 riferiva di un caso di suicidio. Ma il contesto ha suggerito la necessità di un approfondimento sul caso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *