Le mura della città illuminate con il tricolore: l’omaggio di Amelia alla memoria delle foibe

giovedì 7 febbraio 14:36 - di Natalia Delfino

Le mura della città illuminate con il Tricolore. È un gesto altamente simbolico quello con cui il Comune di Amelia ha scelto di omaggiare la memoria delle vittime delle foibe in occasione del Giorno del Ricordo. L’iniziativa, fortemente voluta dal sindaco Laura Pernazza, sarà realizzata venerdì 8, in concomitanza anche con la proiezione in prima serata su Rai 3 del film Red Land. Rosso Istria, con il quale, attraverso il martirio della studentessa italiana Norma Cossetto, si raccontano le violenze operate dai partigiani titini contro i nostri connazionali del confine orientale.

Le mura di Amelia illuminate con il tricolore

Ad Amelia, però, in occasione del Giorno del Ricordo non ci sarà solo quel tributo simbolico. Sempre per l’8 febbraio è stato organizzato anche un convegno sulle foibe e sull’esodo giuliano-dalmata, con il quale si dà piena risposta al primo mandato della legge sul 10 febbraio, ovvero quello di promuove iniziative per la divulgazione e la conoscenza di questa pagina di storia così a lungo taciuta e, ancora oggi, negata o mistificata da alcuni.

Il convegno sulle foibe e sull’esodo

All’incontro, che si terrà alle 17 presso il Teatro Sociale, oltre al sindaco Pernazza che porterà i saluti istituzionali, interverranno Toni Concina, esule della Dalmazia, il giornalista Marco Petrelli e il direttore generale dell’Università Popolare di Trieste, Fabrizio Somma. Moderatore d’eccezione sarà il consigliere di amministrazione Rai, Giampaolo Rossi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *