Bari, due immigrati clandestini afferrano per il collo una donna e la rapinano in auto

martedì 5 febbraio 20:31 - di Paolo Sturaro

Ancora un’aggressione. E ancora una volta la vittima è una donna, colta di sorpresa e colpita. Due extracomuntari, un trentenne originario del Gambia e un nigeriano di 23 anni, incensurati ma entrambi immigrati clandestini sul territorio nazionale, sono stati arrestati dagli agenti della Polizia di Stato a Bari, dopo aver rapinato una signora di 57 anni. La coppia si è avvicinata alla vettura in cui si trovava la donna. All’improvviso uno dei due extracomunitari l’ha afferrata al collo per immobilizzarla mentre l’altro si è impossessato dello smartphone custodito all’interno dell’abitacolo. Rintracciati dai poliziotti della Volante nei pressi dei parcheggi dello stadio San Nicola, i due immigrati clandestini sono stati arrestati per rapina aggravata. Durante la perquisizione, sono stati trovati in possesso del cellulare rubato poco prima alla 57enne. Oltre allo smartphone, gli agenti hanno requisito anche due coltelli che gli immigrati clandestini portavano con sé in tasca. Una volta fermati, i due aggressori sono stati trasferiti nel carcere di Bari in attesa dell’autorità giudiziaria

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *