Napoli, terrore alla movida di Mergellina: nordafricano uccide ambulante a coltellate

sabato 12 gennaio 22:06 - di redazione

Atroce delitto ieri in tarda serata nel luogo della movida napoletana per eccellenza, sul lungomare di Mergellina, in mezzo agli chalet dove i napoletani vanno il sabato sera. In mezzo a migliaia di persone, un nordafricano ha inseguito e accoltellato un ambulante, sembra dell’est Europa, reo di voler vendere fazzolettini agli affollati semafori di via Caracciolo. In mezzo alla gente terrorizzata, prima i due hanno cominciato a gridare, poi si sono aggrediti, improvvisasmente il nordafricano ha estratto un coltello lungo trenta centimetri e ha colpito il rivale uccidendolo. Anche il nordafricano è rimasto ferito ed è stato accompagnato in ospedale dalla polizia. Le prime notizie parlavano di un clochard asassinato, ma le successivamente si è appreso che si è trattato di una lite per il posto più redditizio. La zona infatti l sabato sera è molto affollata. L’uomo assassinato, soprannominato pare “Zico”, viveva nei giardini dietro agli chalet, affolltati in qualsiasi ora del giorno e della notte. L’uomo era conosciuto da tempo sia dagli abitanti del luogo sia dai gestori dei bar, dove andava a prendere il caffè o a chiedere qualcosa da mangiare. A detta dei testimoni l’uomo era un tipo solitario ma tranquillo, che non aveva mai dato fastidio a nessuno. Le indagini per accertare la dinamica sono in corso e nelle prossime ore i contorni saranno più chiari.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *