L’Antica Pizzeria Da Michele – Milano

sabato 12 gennaio 0:01 - di Redazione

L’Antica Pizzeria Da Michele
Piazza della Repubbilica, 27 – 20124 Milano
Tel. 02/66711538
Sito Internet: www.damichelemilano.it

Tipologia: pizzeria
Prezzi: margherita 8,50€, calzone 13€, acqua 2,50€
Giorno di chiusura: Domenica

OFFERTA
Nel panorama della pizzerie partenopee aperte a Milano, una della ultime novità è certamente “l’Antica Pizzeria Da Michele”, nome storico a Napoli nell’arte della pizza. Il menù è molto stringato, con solo tre antipasti, tre pizze (marinara, margherita e napoletana; per la prima è prevista l’opzione del formato maxi, per la seconda quella dell’aggiunta della doppia mozzarella) e un calzone al forno e uno fritto. Il voto basso riflette un giudizio complessivo poco più che accettabile, dovuto non tanto all’impasto che comunque risulta abbastanza fragrante, anche se con ampi margini di miglioramento, ma soprattutto a un servizio inefficiente e impreparato, intollerabile visti i prezzi. Per la nostra cena abbiamo iniziato con l’antipasto “Don Luigi” composto da pasta annodata fritta accompagnata da passata di pomodoro e stracciatella di bufala, dove il fritto leggero e non unto è risultato piacevole nell’attesa (molto lunga) della pizza. Deludente la margherita provata, un disco di pasta steso troppo sottile e con poco condimento e uno spiacevole sentore di bruciato pur non presentandone i segni. Leggermente meglio è andata con il calzone ripieno di cicoli e salame di maiale nero casertano, mozzarella, fior di latte di Agerola, ricotta di bufala, pecorino Dop, pepe e olio, dove l’insieme degli ingredienti creava un gusto armonico. Anche la lista delle bevande risulta molto scarna, con la presenza di bibite gassate e qualche birra alla spina.

AMBIENTE
Il locale, che si affaccia su Via Vittor Pisani e Piazza della Repubblica, è piuttosto angusto e pieno di tavolini ravvicinati gli uni agli altri, soprattutto nella parte del piccolissimo dehor. In particolare quest’ultimo appare molto diverso, anche come stile, rispetto all’ambiente interno, più curato e arredato in modo moderno.

SERVIZIO
La pizzeria non prevede la possibilità di prenotare il proprio tavolo, quindi mettete in conto una fila lunga da fare. Il servizio, inoltre, è praticamente inesistente e deve essere più volte sollecitato anche solo per procedere con l’ordine. Una volta seduti, poi, il personale risulta poco cortese, frettoloso, disattento.

Recensione a cura di: Il Saporaio – La Pecora Nera Editore –

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *