Di Battista euroscettico per il voto di maggio: l’Europa deve cambiare oppure crolla

lunedì 14 gennaio 11:19 - di Redazione

Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista in auto verso Strasburgo hanno dato il via alla campagna elettorale on the road del M5S per il voto di maggio delle europee. “Stiamo andando a Strasburgo, di nuovo insieme dopo mesi di distanza”, dice Di Battista durante una diretta Facebook sull’iniziativa, seduto accanto a Di Maio, che guida la vettura su cui viaggia anche Sergio Battelli, presidente della Commissione Politiche Ue. “Sono molto contento e fiducioso che si possano fare delle belle cose in Italia e si possano mandare messaggi interessanti in Europa da qui alle elezioni europee. Ho deciso di non candidarmi ma certe battaglie si portano avanti. Oggi – prosegue – andremo a Strasburgo per lanciare messaggi importanti direttamente lì, anche su alcune questioni che premono al M5S sin dalla sua nascita”.

La campagna on the road: cambiare i trattati

Il taglio della campagna M5S è ovviamente molto anti-europeo, al fine di contendere alla Lega il primato che al momento è fotografato dai sondaggi. Dice Di Battista che durante le fasi della trattativa con la Ue sulla legge di bilancio “mi ha indignato da cittadino italiano dover combattere in questo modo per ottenere ciò che dovrebbe essere il minimo. L’Europa o si mette in testa che si ricostruisce tutto attraverso i diritti economici e sociali e si cambiano radicalmente alcuni trattati, oppure se crolla l’Europa mica è colpa del Movimento 5 Stelle”. Secondo l’esponente M5S “c’è da fare una battaglia anche in merito alla modifica di alcuni trattati: dobbiamo metterci in testa che se si vogliono inserire finanziamenti su grandi opere, allargare la platea di coloro che beneficiano dei diritti economici e sociali… vanno messe le mani rispetto a dei trattati europei”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *