Boom di avvistamenti di Ufo sui cieli italiani: in Lombardia il record di segnalazioni

giovedì 10 gennaio 15:38 - di Monica Pucci

Gli Ufo tornano a solcare i cieli italiani: nel 2018, segnala il Cun, Centro Ufologico Nazionale, c’è stato un vero e proprio boom di avvistamenti di oggetti volanti non identificati. In tutto 184 segnalazioni pervenute al Servizio Ufoline del Cun Centro e raccolte dalla Suf, Sezione Ufologica Fiorentina, con un incremento del 61% rispetto ai 114 avvistamenti registrati nel 2017.

«È un dato singolare, che va in controtendenza rispetto agli ultimi cinque anni, caratterizzati da cifre sensibilmente più basse. Su alcuni di questi avvistamenti -dice Vladimiro Bibolotti, presidente del Centro Ufologico Nazionale- abbiamo in programma di effettuare approfondimenti e verifiche specifiche». È stato luglio, lo scorso anno, il mese che ha fatto registrare il picco di segnalazioni con ben 47 casi, mentre la regione che mostra il maggior numero di avvistamenti è la Lombardia con ben 26 episodi. A seguire la Toscana con 24 e poi il Lazio con 22. Quella di Roma risulta essere invece la provincia con più segnalazioni, 16, seguita da Firenze e Milano, con 11 casi.

Interessante è anche l’analisi degli Ifo, ovvero i casi di oggetti volanti identificati: «Il fenomeno delle lanterne cinesi è sempre presente con diverse segnalazioni, ma in diminuzione percentuale rispetto allo scorso anno. Nel 2017 rappresentava il 20,7% di tutte le segnalazioni, nel 2018 è sceso al 7,6% del totale. A parte i soliti bolidi e avvistamenti planetari, sembra in aumento il fenomeno del lancio dei palloni led e dei droni», rilevano dal Cun.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *