M5S in crisi di identità e Grillo si rifugia in Beckett: «Aspettiamo tutti Godot»

mercoledì 5 dicembre 18:47 - DI Mariano Folgori

Il M5S è in crisi di identità e Beppe Grillo si rifugia nel  Samuel Beckett di Aspettando Godot«Noi arriveremo a non capire più chi siamo, dove siamo, dove stiamo andando. È  esattamente quello che sento io oggi nella politica italiana: non sappiamo dove andiamo, cosa facciamo e che cosa stiamo pensando. Aspettiamo questo Godot che non arriverà mai, ma arriverà semmai una macchina che avrà prodotto Godot che un giorno ci arriverà e si farà conoscere». Il comico lo dice in un videomessaggio sul suo blog -dal titolo  Aspettando Godot – in cui, inizialmente, si interroga sullo “sviluppo frenetico, tecnologico e scientifico».. Nel video, il fondatore del M5S indossa una maschera di ferro e conclude con una battuta: «Non ho capito cosa ho detto, ma va bene lo stesso».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *