Un fondo dal 5×1000 per i rimpatri di clandestini: la proposta “ad hoc” di FdI al governo

domenica 18 novembre 12:19 - di Ginevra Sorrentino

La politica pragmatica di Fratelli d’Italia entra nel vivo del nodo migranti: con la proposta firmata Giacomo Zamperini, dirigente regionale di Fratelli d’Italia, di creare un fondo ad hoc per i rimpatri dei clandestini a cui gli italiani potranno versare il proprio 5×1000. Un’idea rivolta direttamente all’esecutivo, quella dell’esponente FdI, che abbattendo inutili barriere burocratiche e attingendo direttamente alla fonte dei contribuenti investiti dal problema, come tutti gli italiani da anni a questa parte – e almeno ben tre esecutivi di centrosinistra consecutivi da Letta a Gentiloni, passando per Renzi – punta alla creazione di un fondo ad hoc per i rimpatri degli stranieri sbarcati, accolti e che si trovano ad oggi illegittimamente sul territorio italiano; un fondo predisposto appositamente per la destinazione nei modelli fiscali della dichiarazione dei redditi della quota concessa finora alla ricerca scientifica, alle varie sezioni sociali in cui operano volontariato e associazioni civili, o al supporto destinato alle strutture che si occupano fede religiosa.

Migranti, la proposta FdI sui fondi per i rimpatri di clandestini

E allora, secondo la proposta Zamperini, ogni cittadino potrà rimpinguare quel fondo da cui poi il Viminale attingerà per dare seguito concretamente alle espulsioni previste dai provvedimenti del ministro dell’Interno Matteo Salvini. Dunque, come riporta in queste ore, tra gli altri, il sito de il Giornale, «per il momento il governo Conte ha messo a budget 12 milioni di euro per far fronte ai rimpatri volontari assistiti. “Dopo anni di governo Pd, rispedire i clandestini nel Paese d’origine è quasi impossibile – aveva annunciato Salvini qualche settimana fa, e riporta il quotidiano diretto da Sallusti – ma, dopo aver praticamente azzerato gli sbarchi, stiamo lavorando anche su questo e sono fiducioso”. I progetti avviati il mese scorso saranno finanziati con il Fondo asilo, migrazione e integrazione (Fami), e saranno rivolti a favorire il processo di reinserimento lavorativo nei paesi di provenienza. Secondo le stime del Viminale, dovrebbero servire a far tornare a casa circa 2.700 persone. Si tratta soprattutto di immigrati provenienti da Bangladesh, Pakistan, Nigeria e Costa d’Avorio, Paesi con i quali l’Italia non ha accordi diretti di riammissione». Certo, ha fatto sapere contestualmente il titolare del Viminale, «rimpatriare gli immigrati con questo sistema, cioè su base volontaria, è più rapido e meno costoso», e anche per quello, ha spiegato Salvini, sono in corso da tempo trattative per siglare accordi mirati con i Paesi d’origine che incentivino i cosiddetti “rimpatri coattivi”. E allora è proprio in questo contesto che si colloca la proposta Zamperini che potrebbe velocizzare la metodologia dei rientri in patria del clandestini e ottimizzarne modalità ed esiti. Un’idea definita più “aggressiva”, quella avanzata dall’esponente di Fratelli d’Italia, che entra nel merito di fondi e coperture economiche necessarie alla provvedimento di legge. per questo, spiega oggi Libero in un ampio servizio dedicato all’argomento, i soldi destinati dagli italiani al 5×1000 serviranno a «coprire i costi dei biglietti aerei e gli straordinari delle forze dell’ ordine».

La proposta Zamperini da inserire nella legge di Bilancio o nel dl sicurezza

E ancora: «Vogliamo dare una possibilità in più a quei milioni di italiani che decidono legittimamente di non versare il proprio 5×1000 all’associazionismo – spiega Carlo Fidanza – siamo convinti che sarebbero tantissimi quelli che sceglierebbero di aiutare lo Stato a rimpatriare centinaia di migliaia di clandestini». Un’idea allora forse più centrata che aggressiva, che punta a far sì che gli italiani desiderosi di farlo possano contribuire fattivamente al rimpatrio di clandestini e irregolari: per questo, affinché la proposta di Zamperini possa effettivamente essere analizzata, discussa e realmente presa in considerazione, Fratelli d’Italia chiederà alla maggioranza di governo di inserire la proposta dell’esponente regionale nella legge di Bilancio o nel decreto sicurezza. In caso di risposta negativa, la proposta Zamperini potrebbe essere presentata in parlamento direttamente in una proposta di legge. si attendono risposte dall’esecutivo gialloverde…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • nerina.comito@gmail.com 19 novembre 2018

    Sono perfettamente d’accordo

  • puligiac@hotmail.com 19 novembre 2018

    Si può dire di fare quel che si vuole ma……”NON E’ NEL PROGRAMMA DEL GOVERNO!” e ho detto tutto!!! anzi no! quand’è che se và a casa dalla mamma? Questo… è nel programma del governo?

  • franzmerante@gmail.com 19 novembre 2018

    E perché noi cittadini… dovrebbe essere il PD a togliere i soldi per il rimpatrio. Se questa gente è nel nostro Paese è solo colpa loro! Ora tolgano i soldi e zitti!

  • fausto.massaia@gmail.com 19 novembre 2018

    proposta concreta da attuare subito io proporrei l’8 per mille + 5 per mille totale 13 per mille. anzich* dare i soldi alle chiese ed alle cooperative e alla caritas diamoli a questo fondo.

  • mariella albertoni 19 novembre 2018

    Dal 1948 non ho mai avuto dallo Stato italiano e da qualsiasi governo passato un aiuto. Visto che non ho avuto aiuti non desidero che i soldi che vengono sottratti illegalmente dallo stato, senza neanché chiederti se vuoi versare l’8 o il 5 x 1000, vadano a chi non desidero: questo lo Stato ed i governi mi hanno insegnato. Posso sembrare cinica ma non lo sono affatto viste le tasse che pago dopo 40anni di lavoro; i soldi che ho versato per la mia pensione in 40aani perchè devono essere tassati ancora e fanno bene chi evade fiscalmente poichè lo stato ruba sempre a chi si è comportato onestamente. Mi viene una gran parolaccia !!!

  • avvpaolopieraccini35@gmail.com 19 novembre 2018

    Concordo in pieno.Facciamolo as soon as possible.

  • vig.fra@alice.it 19 novembre 2018

    giustissimo Meloni sei grande

  • mariella albertoni 19 novembre 2018

    Se lo faranno eviterò il 2×1000 – Una grande cavolata di questo governo.

  • laurabovati@yahoo.it 19 novembre 2018

    Sììììì! Ve lo do subito!

  • sardinia2004@libero.it 19 novembre 2018

    sono assolutamente d’accordo
    Ottima idea !!!

  • Roberto de Rubertis 19 novembre 2018

    Salvini adesso hai anc he i finanziamenti.Buttali fuori tutti

  • ancatel@libero.it 19 novembre 2018

    Approvo incondizionatamente la proposta di Fratelli d’Italia di creare un fondo 5 x 1000 per il rimpatrio dei clandestini. Ritengo che oltre al sottoscritto ed a mia moglie, sarebbero moltissimi gli Italiani che destinerebbero il loro 5 x 1000 al fondo.

  • beggio.sergio2014@libero.it 19 novembre 2018

    Non sono convinto che DANDOGLI AL GOVERNO IL 5X1000 gli mandino a casa. I soldi ci sono ugualmente nelle casse del governo. (Io sottoscritto pago già le tasse).

  • Roccoangela60@yahoo.it 19 novembre 2018

    Ottima proposta!da attuare prima possibile.

  • 19 novembre 2018

    Sarebbe una cosa ben fatta.Basta rimpinguare i portafogli di tante associazioni.

  • max.bialystock@libero.it 18 novembre 2018

    OTTIMO
    siamo il partito più propositivo in assoluto questo è sintomo di capacità e perseveranza.
    Coraggio.

  • Giuseppe Tolu 18 novembre 2018

    Anche 10X1000, basta portarli via il più presto possibile

  • merighifranco1@gmail.com 18 novembre 2018

    GRANDE !