Trump: “15mila soldati contro gli illegali. E toglierò anche lo ius soli…”

Prende quota l’incredibile e surreale vicenda della carovana dei clandestini, foraggiati e pagati dalle solite organizzazioni sedicenti umanitarie, allo scopo di mettere in cattiva luce il presidente americano Donald Trump. Migliaia di persone, quasi tutti giovani uomini, stanno infatti marciando dal Messico verso gli Usa, decisi a violare la legge entrando illegalmente negli States. Ma non ce la faranno: il dispiegamento di militari al confine serve a fermare l’invasione che sta arrivando con la carovana di clandestini in marcia dal Centroamerica, “dobbiamo avere un muro di persone” per bloccarla. Lo ha detto il presidente Trump in un’intervista ad AbcNews, nella quale ha poi rivendicato il suo amore per “la verità”. “Ci sono carovane in arrivo che sembrano anche più grandi di quanto riportato – ha detto, difendendo la sua decisione di mandare tra i 10mila ed i 15mila soldati – Io sono abbastanza bravo a stimare le folle, e vi dico che sono molti di più di quanto la gente pensi”.

Secondo il presidente, la carovana di clandestini in marcia verso gli Stati Uniti è composta…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi