Trentennale di Almirante e Romualdi: i due leader ricordati a Montecitorio

L’aula dei gruppi parlamentari della Camera dei depoutati ha ospitato il convegno organizzato dalla Fondazione Giorgio Almirante a trent’anni dalla scomparsa di Giorgio Almirante e Pino Romualdi. A ricordare la figura dei due padri fondatori del Msi, due esponenti di spicco della storia della destra italiana, il governatore della Sicilia Nello Musumeci e l’ex sottosegretario agli Esteri del governo Berlusconi, Alfredo Mantica. Al primo è stato affidato il ricordo di Almirante, a Mantica l’omaggio a Romualdi.

Nello Musumeci ricorda Almirante

La storia di Almirante e Romualdi, come ha ricordato la Fondazione Almirante in una nota, si è intrecciata durante la lunga attività politica svolta da entrambi in Parlamento. «Non sempre sulle stesse posizioni nei tanti congressi del Msi – si legge nella nota – ma comunque sempre uniti da un’amicizia indissolubile che è durata per tutta la vita, rafforzata dalla stima che avevano reciprocamente. Uniti anche nella loro scomparsa che è avvenuta a pochi giorni di distanza uno dell’altro».

auletta-6auletta-1 auletta-2 auletta-3 auletta-4 auletta-5

 

All’incontro, organizzato dalla Fondazione Almirante, di cui Giuliana de’ Medici è segretario nazionale, sono intervenute diverse esponenti di Fratelli d’Italia: in prima fila la leader di FdI, Giorgia Meloni, il vicepresidente del Senato, Ignazio La Russa, il vicepresidente del Copasir Adolfo Urso. Presente anche l’attore Lando Buzzanca, legato da un antico rapporto di amicizia e di stima con la famiglia Almirante.

Particolarmente toccante l’introduzione di Massimo Magliaro, moderatore del convegno. L’attuale direttore di Storia rivista, è stato a lungo capo ufficio stampa del Msi e stretto collaboratore di Almirante.