Spread, Tria lancia l’allarme mutui: «Se continua così, si pagherà presto di più»

giovedì 22 novembre 17:43 - DI Redazione

“Se l’aumento dello spread persistesse nel tempo la traslazione sui tassi praticati dalle banche sui mutui potrebbe risultare più significativa”. A dirlo il ministro dell’Economia Giovanni Tria al question time in Aula al Senato, ricordando che fino a settembre, secondo “i dati della Banca d’Italia”, l’andamento dello spread “non ha influenzato in modo avverso i tassi sui mutui” mentre gli ultimi dati Abi indicano un “aumento del tasso medio a ottobre sui mutui di nuova erogazione”. Tria aggiunge: “Ritengo sia nell’interesse del Paese e dell’Ue sdrammatizzare i toni del dibattito interno ed esterno per garantire la prosecuzione del dialogo instaurato” sulla legge di bilancio. Il ministro spiega: “C’è la necessità di affrontare i rischi” di una recessione, sottolinea, “in modo congiunto e senza pregiudizi e in questa direzione prosegue il dialogo con la commissione con l’obiettivo di arrivare a una soluzione condivisibile”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *