Si cala i pantaloni, si piazza davanti a una 16enne e si masturba sul bus: è un immigrato bengalese

Roma, un altro episodio di ordinaria folla e inaccettabile malcostume su un autobus del trasporto pubblico capitolino. Un cittadino straniero sale a bordo, si guarda rapidamente intorno, poi sceglie appositamente di piazzarsi di fronte una ragazzina che si scoprirà solo poco dopo, ha appena 16 anni ed è stata individuata per assistere all’increscioso “spettacolo”. L’uomo, infatti, adocchiata la possibile spettatrice, si cala i pantaloni e si masturba sul bus davanti a lei…

Si masturba sul bus: è un immigrato bengalese

Sembrava una giornata come tante altre, almeno così credevano i passeggeri a bordo del 913 dell’Atac, quantomeno fino a ieri pomeriggio alle 17.30 quando, a una fermata lungo il tragitto, è salito sul mezzo un cittadino bengalese e ha iniziato a masturbarsi davanti ad una ragazza di 16 anni. L’autobus, si apprende da Roma Today, procedeva verso via Delle Medaglie d’Oro, quando il bengalese – un uomo di 33 anni – adocchiata la ragazzina si è avvicinato, ha cominciato a fissarla e poi, una volta calati i pantaloni, ha cominciato a farsi i fatti suoi, ostentandoli. per fortuna, un passeggero indignato dal comportamento dello straniero e preoccupato che la situazione potesse ulteriormente degenerare, ha provveduto a chiamare la Polizia che è intervenuta tempestivamente. Così, come riporta il quotidiano romano, il bus è stato bloccato e “l’irriverente” passeggero è stato fatto scendere. Quindi, condotto nella più vicina caserma: ora dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata. E gli è andata pure bene che, diversamente da quanto accaduto in altri illustri precedenti, la folla inferocita non è intervenuta a linciarlo…