Trump a testa bassa contro il suo accusatore: «Mueller è un delinquente»

martedì 27 novembre 15:59 - di Redazione

Donald Trump a testa bassa contro il suo accusatore. “I Fake News Media dipingono Bob Mueller come un santo. Ma in realtà è tutto il contrario. È un delinquente”. Donald Trump apre la sua giornata con una raffica di tweet contro il procuratore speciale Robert Mueller, che indaga sui rapporti tra la campagna presidenziale e la Russia. La tweetstorm di Trump arriva a poche ore dal colpo di scena relativo a Paul Manafort. L’ex manager della campagna 2016, attualmente in carcere, ha mentito all’Fbi e a Mueller dopo l’accordo raggiunto con gli inquirenti. “La fasulla caccia alle streghe continua, ma Mueller e la sua gang di democratici arrabbiati guardano solo da una parte, non dall’altra”, attacca Trump, convinto che l’indagine trascuri condotte illecite attribuibili al partito democratico. “Aspettate finché non verrà fuori il trattamento orribile e malvagio che stanno riservando alle persone, rovinando la vita a chi rifiuta di mentire”, afferma il presidente.

“Mueller è un procuratore con confilitti che si è trasformato in un delinquente -prosegue Trump-. I Fake News Media dipingono Bob Mueller come un santo quando lui, in realtà, è esattamente il contrario”. “Sta provocando danni tremendi al nostro sistema giudiziario”, afferma il presidente, ribadendo che lo ‘special counsel’ “sta guardando solo da una parte e non dall’altra. Verranno fuori degli eroi da questa vicenda e non saranno Mueller e la sua terribile gang di democratici arrabbiati. Guardate il loro passato e pensate alla loro provenienza”, dice facendo riferimento a presunti legami tra gli inquirenti e l’area democratica. “La caccia alle streghe” costata sinora “30 milioni continua e non hanno ottenuto nulla, se non aver rovinato vite. Dov’è il server?”, chiede Trump in relazione ai server della abitazione privata di Hillary Clinton a New York. “Lasciate che queste persone terribili tornino alla Fondazione Clinton e al Dipartimento di ‘Giustizia'”.

Commenti