Roma, sgomberato il centro immigrati Baobab. Salvini: «Basta zone franche»

martedì 13 novembre 9:40 - di Mia Fenice

L’ordine di sgombero è arrivato. All’alba di oggi la polizia si è presentata, con i blindati, al Baobab, la struttura in piazzale Maslax nei pressi della stazione Tiburtina che ospita centinaia di immigrati, e ha invitato tutti a lasciare immediatamente l’area. «Il presidio è circondato da blindati, hanno chiuso i cancelli e non consentono a nessuno di entrare o uscire dall’area. Raggiungeteci», l’avviso dato su Facebook e su Twitter intorno alle 7 dagli attivisti all’interno della struttura dove la tensione è molto alta. La polizia ha poi svegliato gli immigrati che dormivano nei capannoni e nelle tende che erano state messe su e, raccolte le loro cose, li ha fatti uscire in strada ad uno ad uno. Poi sono partiti due bus con sessanta migranti verso l’ufficio immigrazione. Al temine delle operazioni rimosse le tende e area bonificata. Già in passato la tendopoli alle spalle della stazione Tiburtina è stata più volte sgomberata. Matteo Salvini, commentando lo sgombero ha sottolineato: «Zone franche, senza Stato e legalità, non sono più tollerate. Lo avevamo promesso e lo stiamo facendo e non è finita qui: dalle parole ai fatti».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • enrico 14 novembre 2018

    era ora e adesso avanti con le ruspe

  • Angela 13 novembre 2018

    Bravo Salvini:Ordine,sicurezza e legalità.Finalmente un politico eletto che mantiene le promesse fatte in campagna elettorale.

  • Laura Prosperini 13 novembre 2018

    ERA ORA!!!
    chi non è regolare…”a casa” chi ha precedenti…”a casa”!

    • Pietro Benigni 14 novembre 2018

      Ci sono paesi dove non si può stare se non si pagano tasse. Qualcuno mi dovrebbe dire perché non si fa anche da noi.