Nigeriani, pacchia in hotel: minacce agli ispettori e proteste sul cibo (video)

Trentuno giovani nigeriani richiedenti asilo, ospitati all’hotel Adele di via Medici, hanno inscenato un sit in nel centro di Vicenza per protestare contro le condizioni in cui sono costretti a vivere nell’albergo a due stelle del centro cittadino. In più, lamentano la notifica dell’avvio della procedura per la revoca delle misure di accoglienza per le minacce subite da due funzionari durante un’ispezione. I migranti  vogliono la carta d’identità e il codice fiscale per poter lavorare e si sono lamentati per il cibo, l’abbigliamento e i servizi igienici dentro l’albergo. n’occupazione basta l’ospitalità».

Il video di Reteveneta