Meloni: «Costruiamo Il polo sovranista per l’alternativa di governo»

martedì 20 novembre 20:06 - di Redazione

“Quello che sto cercando di fare con FdI è ricostruire la parte che manca oggi nel centrodestra. Aprendo, cioè, l’esperienza di FdI ad aggregazioni e persone che si stanno avvicinando e, con un buon risultato alle elezioni europee, dar vita ad un grande movimento, che definisco sovranista e conservatore, e abbia l’interesse nazionale al centro dei suoi obiettivi. Un movimento da alleare alla Lega.  È l’unico modo per avere un’alternativa. Quindi, se alle europee questo esperimento funziona e riusciamo ad avere un consenso importante, penso che allora il giorno dopo ci sarà un’alternativa importante a questo governo”. Lo ha detto Giorgia Meloni, ospite di Matrix su Canale 5.

“Continuo a pensare – continua la leder di Fratelli d’Italia soffermandosi in particolare sulle vicende del governo –   che non accadrà nulla prima delle elezioni europee. Se devo guardare i fatti di questo governo, i fatti dicono che loro vogliono andare a casa nel 2019 ma dopo le elezioni europee. Lo dico perché ho letto la manovra economica: è una manovra economica che pensa solo al 2019: quota 100 vale solo per il 2019, il che è curioso, perché se è giusto il principio che io possa andare in pensione a 62 anni e 38 di contributi, è giusto sempre, non è che è giusto per chi ha i criteri nel 2019”.

Quanto al reddito di cittadinanza, prosegue la Meloni, , “non entro nel merito ma è impossibile pagarlo per l’anno successivo, ammesso che verrà mai erogato. Quindi, mi pare che si voglia fare cassa per le elezioni europee, cioè dire votateci: io perché vi do il reddito di cittadinanza, io perché vi ho dato quota 100. Votateci alle europee…”. ”

Poi -conclude il presidente di FdI- spero che si possa fare finalmente un governo di centrodestra, con FdI, e quindi liberare Salvini da questo matrimonio innaturale con il M5S. Io credo che loro due vadano anche d’accordo, Salvini e Di Maio, il problema è che M5S è una realtà molto eterogenea non è Luigi Di Maio: è Luigi Di Maio, è Roberto Fico, è Toninelli e una serie di personaggi assolutamente allegri…”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni.gesia@comune.sangiulianomilanese.mi.it 22 novembre 2018

    GIORGIA CONTINUA COSI’ CHE SEI SULLA STRADA GIUSTA, E POI HAI DIMOSTRATO DI ESSERE MOLTO COERENTE COL TUO ELETTORATO E VERSO TUTTO L’ELETTORATO DI CENTRODESTRA, NON FACENDO UN PATO DI GOVERNO CON I 5stalle COME HA FATTO salvini, CHE HA BADATO A METTERSI SULLA POLTRONA TRADENDO IL MANDATO CHE GLI ELETTORI DI DESTRA GLI AVEVANO AFFIDATO…… DAI GIORGIA TU PUOI RIPORTARE LA DESTRA AI VERI VALORI….!!!!…..

  • GIORGIO BACCI 21 novembre 2018

    Per favore noooooo, ancora berlusconi con il suo pseudo centro destra nooooooo. Basta, ha rovinato sufficientemente l’Italia.

  • german.arte@virgilio.it 21 novembre 2018

    “… se alle europee questo esperimento funziona e riusciamo ad avere un consenso, penso che allora il giorno dopo ci sarà…”
    Forse intendeva dire: se alle europee questo esperimento dovesse funzionare, riuscendo ad avere un consenso, penso allora che il giorno dopo ci sarebbe… la solita ammucchiata con Berlusconi, Taviani, Bernini, Gelmini, Carfagnia e compagnia bella. Ma per favore!

  • max.bialystock@libero.it 21 novembre 2018

    L’On. Meloni è l’unico Politico Italiano a pensare, progettualmente, anche al futuro e non solo all’immediato.
    La vedrei bene come Premier.

  • 21 novembre 2018

    Ms. Meloni per premier di Italia!!!

  • roccoangela60@yahoo.it 20 novembre 2018

    Questo matrimonio innaturale lo ha praticamente imposto il Capo dello Stato,non riconoscendo la vittoria del centro destra alle elezioni… importante adesso, è che Salvini continui con il suo operato che sembra eccellente.