Maltempo, ritrovato il corpo del pediatra scomparso a Corleone

È stato ritrovato nei pressi di una cantina vinicola, tra Roccamena e Corleone, il corpo senza vita di Giuseppe Liotta, il medico pediatra scomparso dopo il nubifragio che ha colpito il Palermitano. Le sue tracce si erano perse sabato sera mentre si recava in ospedale a Corleone per prendere servizio. Da cinque giorni le ricerche non si sono mai interrotte. Sul posto la moglie Floriana e i parenti del pediatra, che non si sono mai allontanati dal luogo della scomparsa.

Qualche giorno fa i soccorritori avevano ritrovato brandelli di vestiti del pediatra scomparso, una cintura, parti di un giubbotto e di pantaloni. Mentre la sua auto, un suv, era stata invece rintracciata nel tratto stradale Ficuzza-Corleone, in contrada Raviotta. Il cadavere di Giuseppe Liotta, che lascia la moglie e due figli piccoli, è stato rinvenuto in un vigneto invaso dal fango, appartenente a una nota azienda vitivinicola corleonese. Dopo l’individuazione del corpo, gli uomini del corpo nazionale soccorso alpino si sono calati in mezzo a cumuli di fango alti un metro e hanno raggiunto il cadavere. Si attende l’arrivo della moglie per il riconoscimento ufficiale del cadavere.