Lavoro, sorpresa Istat: nella Ue nessuno intraprende più degli italiani

Altro che fannulloni e tutt’altro che ossessionati dal miraggio del posto fisso. Le statistiche rappresentano un’Italia ben diversa. Secondo l’Istat, infatti, nel 2017 i lavoratori indipendenti sono stimati in 5 milioni 363 mila, il 23,2 per cento degli occupati, molto oltre la media Ue, attestata invece al 15,7. E mancano all’appello ben 642mila occupati, il 10,7 per cento dei lavoratori autonomi falcidiati dalla crisi tra il secondo trimestre 2008 e il secondo trimestre 2017. Al contrario dei dipendenti che sono invece aumentati del 2,7. Nel comparto del lavoro indipendente, l’Istat distingue tre grandi raggruppamenti: autonomi con dipendenti, cioè datori di lavoro (1 milione 401 mila, pari al 27,7 per cento del totale), autonomi ”puri” senza dipendenti (3 milioni 314 mila) e lavoratori parzialmente autonomi (338 mila).

Da noi gli autonomi sono il 23,2% degli occupati. Nella Ue il 15,7
I primi sono…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi