Ira di Musumeci contro Conte: “Non ho pouto rendere omaggio alle vittime”

domenica 4 novembre 17:48 - di Carlo Marini
musumeci

«Ho appreso dalla viva voce del prefetto di Palermo e dai funzionari della Digos che il cerimoniale del presidente Conte non mi avrebbe consentito di accedere al Policlinico, dove avrei voluto accogliere il premier e, assieme a lui, rendere l’omaggio alle vittime di questa notte e portare ai familiari il cordoglio della comunità siciliana». Così il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, denunciando l’accaduto in una nota.

“Da Conte un’offesa alla Regione non a me”

«Il profondo rispetto per i morti di questa sciagura – prosegue Musumeci – mi ha indotto ad assumere una condotta improntata al senso di responsabilità: ho preferito, senza plateali polemiche, fare rientro alla Presidenza della Regione per presiedere la seduta dalla Giunta e decidere quali ulteriori misure debbano essere adottate a partire da domani, dopo quelle deliberate e realizzate nei giorni scorsi».

Musumeci: “Vicenda senza precedenti”

«Sia chiaro, questa inaudita vicenda, che non ha precedenti nella storia della Regione Siciliana, allarma e suscita indignazione – denuncia- Non cerco il rispetto per la mia persona, ma lo pretendo per l’Istituzione che rappresento e per il popolo siciliano. E questo vale per tutte le istituzioni, anche per il presidente del Consiglio».

Lo staff di Conte non ha voluto nessuno

Da Palazzo Chigi parlano di un disguido occorso anche perché Conte ha deciso di venire in Sicilia all’improvviso, non appena è stato informato della tragedia e senza neppure dare ai suoi uffici il tempo di preavvertire il governatore e le altre Autorità locali. Conte ha telefonato a Musumeci prospettando al governatore «che potevano incontrarsi in Prefettura, mentre non era opportuno farlo al Policlinico anche al fine di rispettare le richieste di riserbo dei familiari delle vittime». L’ha invitato comunque a Palazzo Chigi. Il presidente del Consiglio è «sempre disponibile a incontrare i rappresentanti delle istituzioni», fanno sapere dallo staff di Conte. Ma la toppa di Palazzo Chigi sembra peggiore della buca.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • carla.rotili@yahoo.it 5 novembre 2018

    Nessuna prevenzione da tantissimo tempo su tutto il territorio nazionale, colpa soprattutto del governo/governi precedenti.

  • fdesalvo@aconet.it 5 novembre 2018

    Ma cosa ci si può aspettare di meglio da un *****, sia pure in comodato?
    Di Maio vuole bloccare i giornali, colpire gli avversari, perché sa che la sua parabola è già in discesa, e Conte si adegua

  • giovanni.gesia@comune.sangiulianomilanese.mi.it 5 novembre 2018

    MA QUESTI comunisti 5stalle NON HANNO IL SENSO DI NULLAAAAAAAAAAA, E COME DICO SEMPRE NON SAPREBBERO NEMMENO TENERE L’AMMINISTRAZIONE DI UN CONDOMINO, FIGURIAMOCI DI UN GOVERNO E LO SI VEDE GIORNO PER GIORNO COSA STANNO COMBINANDO…..!!!!!….

    • giuseppe1491@gmail.com 5 novembre 2018

      no comment .. lei ha la bava alla bocca .. non è sereno … stia tranquillo