Incendi in California, i morti salgono a 9. Tra le star in fuga anche Lady Gaga (video)

È salito a nove il numero dei morti nella contea di Butte, in California, dove oltre 6.700 edifici, per la maggior parte abitazioni, sono stati distrutti dai devastanti incendi che stanno interessando lo Stato. Ne ha dato notizia il giornale Sacramento Bee, citando le autorità locali, secondo cui tutte le nove vittime – cinque delle quali morte intrappolate nelle loro auto, mentre tentavano di sfuggire alle fiamme – si registrano nella città di Paradise, nel nord dello Stato. A Camp fire, la località a 80 chilometri a nord di Sacramento più devastata dagli incendi, le fiamme sono divampate giovedì mattina e si sono poi propagate rapidamente, mentre altri due incendi sono scoppiati a sud, a Woolsey Fire e Hill Fire, alimentati dai forti venti. In totale, in tutto lo Stato sono state costrette a lasciare le loro case 250mila persone.

«Rimediate subito, o niente più fondi federali», ha tuonato Donald Trump, prendendosela con le autorità locali. Per il presidente Usa, che ha parlato da Parigi, dove si trova in visita ufficiale, «non c’è motivo per questi enormi, mortali e costosi incendi boschivi in California, se non il fatto che la gestione delle foreste sia così scadente». «Vengono garantiti ogni anni miliardi di dollari, eppure – ha concluso – si perdono così tante vite a causa di una gestione pessima. Rimediate subito, o niente fondi federali».

Intanto le fiamme sono arrivate fino a Malibu, dove sono state evacuate migliaia di persone, fra le quali numerose star. Molte le testimonianze affidate ai social da personaggi notissimi che vanno da Lady Gaga a Cher, da Guillermo Del Toro a Kim Kardashian. «Penso a tutti coloro che stanno soffrendo per questi terribili incendi e piangono per la perdita dei propri cari o delle proprie case. Sto seduta qui e mi chiedo se la mia casa andrà a fuoco», ha scritto Lady Gaga sui suoi profili. «Grazie ai vigli del fuoco, alla polizia, ai soccorritori che fanno tutto il possibile e anche di più. Grazie, siete veri eroi», ha aggiunto la popstar, mentre Kim Kardashian ha twittato aver «sentito che il fuoco ha raggiunto la nostra proprietà nella nostra residenza di Hidden Hills, ma le fiamme sono state contenute e ora non avanzano». «Non sembra che la situazione stia peggiorando, prego che i venti ci aiutino», ha proseguito, aggiungendo un ringraziamento per i vigili del fuoco. Secondo il sito TMZ, il fuoco ha distrutto la casa di Caitlyn Jenner, ex marito della madre di Kim Kardashian, padre delle sue due sorellastre Kendall e Kylie e ora star transgender. Devastato anche il set della serie Westworld nell’area di Agora Hills. «Sono preoccupata per la mia casa. Non c’è nulla che possa fare, le case di amici sono state distrutte», è stata poi la confessione di Cher, che ha sottolineato che «non posso pensare che non esista più Malibù, ho una casa lì dal 1972». «Sono andato via l’altra sera», ha fatto sapere il regista Guillermo Del Toro, rimarcando che però «il dono della vita rimane», mentre l’attrice Alyssia Milano, nota soprattutto per essere stata la Phoebe Halliwell di Streghe, ha informato i fan che «i cavalli sono in salvo, i miei figli stanno bene. La casa è in pericolo ma tutto ciò che ha un cuore sta bene».

Video