Fratelli d’Italia: «Raggi assolta dai giudici ma già condannata dai romani…»

La notizia dell’assoluzione del sindaco di Roma Virginia Raggi nel processo sulla nomina di Renato Marra con l’accusa di falso è stata accolta con distacco dall’opposizione in Campdoglio. Dalle file dei Fratelli d’Italia, il capogruppo alla Camera Francesco Lollobrigida commenta: «Sono contento dell’assoluzione di Virginia Raggi. Auspichiamo adesso che la condanna per la sua incapacità venga dai cittadini e non da tribunali. Il M5S in questi giorni ha dimostrato di aver scaricato il sindaco di Roma e con lei tutti i cittadini. Noi di Fratelli d’Italia lavoreremo come sempre per difendere la Capitale, liberandola dalla Raggi con il consenso e non attraverso scorciatoie giudiziarie utili piu’ ai grillini che alle opposizioni», ha concluso Lollobrigida.

 Per Federico Mollicone, deputato di Fdi, bisogna rispettare la sentenza: «Avevamo già detto che anche in caso di condanna non si sarebbe dovuta dimettere per il giacobinismo dei suoi compagni di partito ma semmai per l’assoluta inettitudine che ha contraddistinto il suo governo della Capitale d’Italia. Pertanto Virginia Raggi potrà rallegrarsi di essere stata assolta dai magistrati ma la condanna dei romani è ormai inappellabile».