Aggredita la troupe Rai nel ghetto dello spaccio a S. Basilio: paura in diretta (video)

San Basilio come San Lorenzo. «Aggredita la troupe Rai all’ex fabbrica di penicillina a Roma. Uno dei tanti stabili occupati da immigrati e lasciati in stato di totale abbandono da parte delle istituzioni. Inaccettabile che dopo la tragica morte di Desirèe, ancora ci siano luoghi del genere dove regnano criminalità, spaccio e degrado. Chiediamo l’immediato sgombero dell’edificio: STOP zone franche!». È il commento puntuale di Giorgia Meloni all’aggressione avvenuta in un dei tanti, troppi luoghi “off limits” della Capitale.  L’aggressione è avventua in diretta su Rai1 ai danni della troupe di Storie Italiane di Eleonora Daniele.

Troupe Rai nello stabile occupato

Il video è stato postato dalla stessa presidente di Fratelli d’Italia. Nel corso di un collegamento dall’ex fabbrica di penicillina, nel quartiere San Basilio di Roma, stabile occupato da migranti clandestini fuori da ogni controllo, l’inviata Roberta Spinelli è stata presa di mira dal lancio di un oggetto che si è infranto sul pavimento. In pochi istanti la giornalista e l’operatore si sono trovati circondati da alcune persone che occupano lo stabile. Spinti e poi strattonati i due cronisti sono stati costretti a scappare. Inseguita, la troupe ha lasciato l’edificio mentre l’obiettivo della telecamera veniva oscurato dagli aggressori. Momenti di tensione e paura, dunque, anche in studio quando si è interrotto per alcuni secondi il collegamento dal complesso industriale abbandonato, vero e proprio ecomostro alla periferia ovest di Roma.